... Collezionisti  •  Arte: notizie e novità  •  Artisti

5 minuti con… Andrea De Ranieri: quando arte e architettura si incontrano

1. Puoi parlarci un po’ di te e della tua arte?

Sono molto interessato al minimalismo, alla purezza e alla sperimentazione. Considero la “purezza” come un tipo di complessità data dall’interazione di materiali diversi.
L’utilizzo di cera, cemento, pece, smalto, ferro e la loro unione possono creare contrasto o armonia, leggerezza o pesantezza cambiando la loro reciproca consistenza a seconda di quale altro materiale vi sia abbinato.
Per esempio, combinare la cera al cemento e colorarli può portare a diversi risultati, considerando anche la distanza dalla quale si guarda l’opera d’arte.
La mia formazione accademica in architettura e design ha determinato il mio interesse nella struttura di un lavoro cui voglio conferire consistenza e durevolezza.

MODQ843,2016, Andrea De Ranieri

2. Da dove trai ispirazione per la tua arte?

L’ispirazione per la mia arte nasce nel quotidiano, si tratta di intuizioni che possono sorgere anche in alcuni momenti in cui il mio stato di coscienza muta e attinge a immagini liminali.

ICONA SACRA 579A,2018, Andrea De Ranieri

3. Puoi descrivere la tua giornata lavorativa?

La mia giornata inizia con il procurarmi i materiali da utilizzare per il mio progetto selezionandoli come se si trattasse d’ingredienti da utilizzare in una ricetta.
La prima parte riguarda il reperimento e il successivo studio e iniziale assemblaggio dei materiali; la lavorazione procede a seconda delle tempistiche che ogni materiale richiede per essere utilizzato: si può trattare di qualche ora come di giorni.
Continuo a lavorare per tutto il pomeriggio e solo la sera mi fermo.

4. Quando lavori su un nuovo progetto quali sono i tuoi primi passi?

Mi piace molto sperimentare, mi appartiene: sento il bisogno di provare l’unione di materiali, sostanze e valutarne le varie reazioni che mi suggeriscono strade e possibilità.
Mi interessa anche lo scambio con i fornitori che talvolta mi indicano valide idee circa la lavorazione e le caratteristiche dei materiali.

LA DAMA DELL’ETA’ FLAVIA,2019, Andrea De Ranieri

5. Parlando delle tue prossime esibizioni, ne hai di imminenti di cui ti piacerebbe parlarci?

La mia prossima mostra si terrà l’8 settembre presso una cantina vinicola di nuova concezione PODERE LA CHIESA (Terricciola –PI).
Mi attira l’idea di esporre le mie opere d’arte in quell’architettura razionale e pulita di forme geometriche e materiali neutri e minimali.
Presenterò una selezione dei miei lavori degli ultimi 4 anni: quadri di cemento liquido e pastoso da cui emergono le campiture di colore piatto di cere e di smalti con applicazioni di metallo (inclusa l’opera PROPAGANDA da cui prende il nome la mostra come eco delle dinamiche sociali e geopolitiche contemporanee) e sculture di metallo e smalto geometriche e lineari o rotonde e articolate.

Visita il profilo di Andrea de Ranieri su Singulart: https://www.singulart.com/it/artista/andrea-de-ranieri-2025

Altri pittori italiani: https://www.singulart.com/it/artisti/italiani

La collezione di Singulart dedicata ad altri artisti made in Italy: https://www.singulart.com/it/collezione/la-dolce-vita-singulart-s-italian-artists-485